Stefano Sechi è il ragazzo torinese che fu aggredito, al termine di una serata passata in discoteca, lo scorso marzo.

Con lui ha voluto parlare Luciana Littizzetto che lo ha invitato negli studi di Radio Deejay per raccontare la sua storia.

“Luciana Littizzetto – racconta Stefano – mi ha precisato che la lotta contro l’omofobia non deve riguardare solamente noi, ma è una battaglia che dobbiamo vincere tutti insieme!”.

Da qui nasce l’idea di #omofobiastop, una campagna in vista delle celebrazioni e degli eventi per la Giornata Internazionale contro l’Omofobia e la transfobia (il 17 maggio prossimo).

E proprio Lucianina Littizzetto ha voluto lanciare per prima l’hashtag, facendosi fotografare con Stefano con un cartello con scritto “OmofobiaStop”.

Diffondente la foto e usate l’hashtag, contro ogni forma di omofobia e di trasfobia.

fonte: gay.it