bandire reale pride

L'evento si terrà giovedì 12 gennaio 2017, Palazzo Ducale - Genova (Sala Camino) ore 17.45

Arcigay Genova ti invita a un nuovo appuntamento del ciclo di eventi Storie di vita omosessuale: a partire dalle esperienze di viaggio di Laura Guglielmi, Massimo Bisceglie e Pietro Tarallo, vogliamo raccontare il giro del mondo dal punto di vista di persone LGBTQ*.

Le strisce pedonali arcobaleno in Castro Street, a San Francisco. I Gay Pride, le feste, gli eventi ei luoghi top che attirano turisti e gay da ogni parte del mondo. Ma anche i Paesi in cui dichiararsi omosessuale o transgender comporta il carcere o la morte: lo è stata Cuba dopo la rivoluzione, e lo sono ancora gran parte quelli del Medio Oriente.

Quanto ne sai di turismo LGBTQ*? Hai partecipato o assistito a un Gay Pride durante le tue vacanze? Sei stato/a in un Paese del mondo in cui dichiarare il proprio orientamento sessuale può comportare dei rischi? Hai visto musei, festival o spettacoli teatrali a tema LGBTQ*? L'invito a partecipare all'evento è esteso a tutte le persone, LGBTQ* e non, che desiderano condividere con i relatori la propria esperienza di viaggio!

STORIE DI VITA OMOSESSUALE: LA RASSEGNA

Essere gay o lesbica non mi rende così differente dalle altre persone. Anche io faccio la spesa, viaggio intorno al mondo o sogno di poterlo fare, invecchio, mi raccapezzo alla ricerca di un lavoro che mi soddisfi, prendo le medicine se mi ammalo, rimprovero i miei figli se non riordinano la camera, mi addormento davanti alla tv più spesso di quanto vorrei.

Essere gay o lesbica, direbbe Woody Allen, è un po’ come tutto il resto. Ma anche diverso. Specifico. La mia vita è fatta di alcune storie banali e altre più interessanti, come la tua, come tutte. C’è n’è una, però, tra le molte che mi appartengono, che ho voglia di condividere con te.

Centra con il fatto che sono gay o lesbica, ma anche con il fatto che mi chiamo Chiara e tengo una rubrica su un sito web molto noto fra le ragazze.

Che mi chiamo Silvia e ho fatto volontariato in Africa.

Che mi chiamo Michele e insieme al mio compagno siamo papà di due gemellini.

Che mi chiamo Michela, Stefano, Giorgio e sono co-autrice/co-autore di un’antologia di racconti, il cui ricavato sarà devoluto per una buona causa.

Che mi chiamo… seguimi e lo scoprirai.