001

In occasione dei suoi primi 20 anni di attività, Arcigay Agorà Pesaro Urbino promuove il convegno "Parimenti differenti, linguaggi e progetti di coesione", che si terrà a Fano il prossimo 28 Aprile presso la Sala della Concordia di Via San Francesco alle ore 16:00. Il convegno è dedicato al tema del rispetto e della tutela delle differenze intese come elemento di crescita e di coesione sociale.

"Parimenti differenti" affronta i temi della discriminazione di genere e dell’omofobia, per arrivare alla presentazione delle Istituzioni e dei soggetti che si occupano di “parità” presenti nel territorio regionale e alla valorizzazione di buone pratiche di inclusione locali e nazionali.

Il convegno sarà articolato in tre momenti tematici differenti: il primo dedicato alle politiche attive di parità messe in atto dalle istituzioni e dai rappresentanti politici locali. A questo primo panel parteciperanno: Pina Ferraro Fazio (Consigliera di Parità della Provincia di Ancona); Cinzia Massetti (CGIL Marche Nuovi Diritti); Lara Ricciatti (Liberi e Uguali).

Il secondo tema affrontato sarà quello della violenza di genere e alle attività di contrasto a questa vera e propria emergenza nel nostro Paese (ricordiamo i recenti casi di violenza omofobica di Bologna, Roma e Torino solo per limitarci ai più recenti) e vedrà come relatrici: Sara Cucchiarini (Commissione Pari Opportunità della Regione Marche) e Gabriela Guerra della Cooperativa Labirinto (Coordinatrice del Centro Anti Violenza Parla con Noi ATS 1 Pesaro).

Il terzo tema affrontato sarà quello della Legge regionale n. 8/2010 dal titolo “Disposizioni contro le discriminazioni determinate determinate dall’orientamento sessuale o dall’identità di genere” e delle sue possibili applicazioni in ambito locale. Chiamati a intervenire su questo tema saranno: Maria Gabriella Caliandro (Commissione Pari Opportunità Provincia di Fermo), Adriana Celestini (Commissione Pari Opportunità, Regione Marche), Luciano Lopopolo (Segreteria Nazionale Arcigay), Francesco Trasatti (Assessore alla cultura del Comune di Fermo).

L’ultimo momento di riflessione sarà dedicato a un progetto pilota dal titolo “In campo contro l’omofobia” nato dall’esperienza di Arcigay Bergamo Cives e dedicato al mondo dello sport. Assieme a famiglia e scuola, lo sport è il luogo in cui le ragazze e i ragazzi sono formati ed educati al rispetto. Tuttavia, a volte, lo sport è uno di quei luoghi in cui il linguaggio, in nome della competizione, diventa aggressivo e vira dall’incitamento all’offesa.

Altre volte, all’inclusione prevale la logica della selezione e dell’esclusione del soggetto debole, in nome della performance. Per molti ragazzi LGBTI, lo sport è ancora uno degli ambienti dove fare coming out risulta molto difficile. Marco Arlati di Arcigay Bergamo Cives e Caterina del Bianco, Assessore allo Sport, Politiche Giovanili e Politiche Comunitarie del Comune di Fano sono i relatori di questo panel. Daranno la loro testimonianza anche Simone Ricciatti, Presidente della UISP di Pesaro e Flavia Medori (Campionessa Italiana di Mezzofondo).

Il Convegno è stato Patrocinato da: Comune di Fano Assessorato Pari Opportunità, Commissione per le Pari Opportunità tra uomo e donna della Regione Marche, Settore Nuovi Diritti CGIL Marche e Consigliera di Parità della Provincia di Ancona.

Parimenti differenti, linguaggi e progetti di coesione

Fano, Via San Francesco. Sala della Concordia.
Ore 16:30
Ingresso libero

Redazione lgbtitalia.it - Alessandro Leorin